Carrello

Spese di spedizione gratis per ordini superiori ai 60 euro.

Facebook   Instagram   Youtube   WhatsApp

Vuoi il Colore Perfetto per la tua casa?

Immagina di far colorare la tua casa, indifferentemente che sia l’esterno o l’interno e a lavoro finito, ti accorgi che il risultato non ti piace, non è come lo volevi, cosa faresti?
Non ci sono molte cose da fare:

  • O la fai rifare
  • O te la tieni così.

Ma questo è un enorme problema, uno fa “mille” sacrifici per far colorare la propria casa e poi o se la deve tenere con un risultato che non lo soddisfa o deve pagare nuovamente il lavoro per farlo rifare.
Fortunatamente questo non accade tutte le volte che una persona decide di tinteggiare casa, ma un buon 50% delle volte si, la cosa peggiore è che spesso, la persona, neanche lo ammette, pensa di avere lui la colpa perché ha scelto lui il colore da una cartella, si vergogna un po’, così si fa andare bene un lavoro che non è per niente il massimo.

Per me, un buon risultato è quando si torna nella propria casa e ogni giorno, si pensa: WOW questo colore è azzeccato, sta proprio bene.
Ora, cerchiamo di capire com’è il processo classico per la scelta di un colore per tinteggiare una casa.
Saltiamo tutta la parte tecnica su quale prodotto usare o come fare il preventivo, che con l’argomento del colore, centra poco e vediamo solo la parte estetica.

Il classico processo è questo:
Il proprietario di una casa si rivolge a un colorificio o a un decoratore (per non avere problemi, consiglio vivamente di rivolgersi a ditte e/o persone professionali, che svolgano questo lavoro con professionalità e passione) dopo questa precisazione importante, proseguiamo; il proprietario chiede di vedere delle soluzioni, il professionista gli fa vedere una o più cartelle colori, si identifica qualche soluzione, si fanno due o tre campioni da applicare sul muro, poi si decide e si procede a realizzare il lavoro.

Questo è il classico processo di scelta del colore per una casa, MA QUESTO NON BASTA!

Non è sufficiente per ottenere sempre il risultato voluto, ci sono ancora troppi aspetti trascurati che riducono la possibilità di fare un buon lavoro.
E’ un processo basilare che ignora alcune parti importati, ma vediamo quali sono i punti critici e come li risolviamo in 4 fasi; simuliamo di dover decidere per tinteggiare una facciata esterna.

[1] La prima parte è a chi mi rivolgo, abbiamo già detto, ad una figura professionale e non improvvisata, ma vado dal colorificio o chiamo il decoratore?

La risposta giusta è interpello entrambi, sono due figure che devono dialogare per mille motivi, ma semplificando la cosa, la soluzione più corretta è andare dal colorificio, con il proprio decoratore di fiducia.
Questo perché nel colorificio professionale, ci sono più varietà di cartelle colori, ci sono pannelli grandi per vedere meglio le tinte, ci sono immagini d’ispirazione e si dialoga con l’applicatore.
Oltre all’aspetto estetico, si deve valutare la fattibilità del colore, ogni tinta ha un indice di riflessione alla luce che determina quanto la parete si scaldi al sole, la stabilità del colore nel tempo, quanta presa di “sporco” ha quella tinta, ecc. ecc.

[2] Una volta identificato il colore, presumibilmente giusto, si fa una preview su foto, cioè da una foto della casa, fatta con i giusti criteri, fotografando la parete principale, che spesso è quella dell’ingresso e stando un po’ distante, per avere anche il contesto intorno alla casa; ricordiamoci sempre che i colori devono essere in armonia con tutto quello che rimarrà lì vicino.

Importante: fare la foto prima che montino l’eventuale ponteggio, altrimenti non si può fare granché.
Con la foto “giusta” stabilita con il tecnico in colorificio, procediamo con eventuali “ritocchi” grafici, stabiliamo come disporre eventuali più colori, se sono da fare i contorni finestre, il marcapiano, ecc. ecc.
Dopo il tempo necessario per la realizzazione della “mascheratura”, posso già vedere una foto molto reale, del lavoro finito, questo è fondamentale, perché mi da una visione d’insieme del lavoro finito, per capire se la tinta è come me la immaginavo, vedendo le pareti in ombra, quelle al sole, con il contesto magari del “verde” attorno o di altre case.
Una volta che abbiamo la foto pronta per la simulazione grafica, cambiare le tinte, valutare altri accostamenti, è velocissimo, possiamo vedere quante variabili servono per essere sicuri del risultato.
Abbiamo fatto dei test, facendo la simulazione grafica e poi la foto reale a lavoro finito e non si percepivano differenze, a discapito di altre simulazioni, questa è molto reale.

[3] Solo in questa fase si può procedere con il campione di vernice, prima sarebbe un azzardo, perché non si possono realizzare “10” o più campioni, avrei dei tempi troppo lunghi, andrei in confusione e non riuscirei a decidere, in alternativa “10” o più foto le posso vedere, ed escludere velocemente quelle non gradite.

Anche il classico campione applicato, ha dei limiti, quando lo realizzo, lo vedo in un solo punto, ma magari mi piacerebbe vederlo al sole o in ombra, vicino alle persiane o allo zoccolo, ecc. ecc. In più sono obbligatoriamente influenzato da vecchio colore sottostante.
Che fa parte del servizio Colore Perfetto, c’è anche la realizzazione del campione applicato, cioè realizziamo dei pannelli specifici con il fondo uguale al muro esistente, che tendenzialmente può essere liscio o ruvido e applichiamo il colore scelto.
Questo ci permette di non fare dei campioni sul muro, che qualche volta non vengono ben coperti lasciando il segno, di vedere il campione vicino a tutte le parti esistenti, in tutte le fasi di luce della giornata e posso valutare due o più colori nella stessa condizione di esposizione alla luce.

Ti renderai conto che la scelta del colore con questi accorgimenti, strumenti e competenze, porta a tutto un altro risultato, riducendo notevolmente la possibilità di avere una casa colorata con un colore che non piace.

[4] Per ultimo, ma non per importanza, è il calendario consulenze, dove potrai fissare il tuo appuntamento in modo da avere un tecnico del colore a tua disposizione.

 

Questi sono i 4 punti che comprendono la scelta del colore, un servizio che offriamo ai nostri clienti, quello che noi chiamiamo Colore Perfetto: vedi prima il colore della tua casa, non ti pentirai dopo.

 

 

 => => => Prenota qui la tua consulenza sul colore: https://colour-factory.info/consulenza <= <= <=

Colore Perfetto by Colour Factory

Per ora è tutto, non mi resta che augurarti…
a presto e buon colore!

Claudio

2 comments

  1. Maurizio

    Bravissimi lo trovo un strumento interessante e utile velocizza la scelta e il cliente vede nell’insieme il risultato finale

    1. Claudio

      Grazie Maurizio, mi fa piacere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

tre × 3 =

Spedizioni gratis in tutta Italia

Per ordini superiori ai 60 euro.

Garanzia

Garanzia su tutti i prodotti.

Sito sicuro al 100%

PayPal / Visa / MasterCard / Satispay.