Istinto: un abito sartoriale per la tua casa

Istinto_

Istinto, più di un decorativo

A volte vado in crisi quando mi chiedono cosa si può fare con il decorativo Istinto, sono talmente tanti gli effetti che si possono ottenere, che non so da dove incominciare a parlarne. Oltretutto dire che Istinto sia un decorativo è un po’ troppo riduttivo.

Se vogliamo semplificare, per spiegarlo ad uno che non lo conosce, possiamo dire che è un “pasta” all’acqua, a base calce, densa, in latta, che si stende su una superficie tramite attrezzi come spatole e frattoni.

Istinto nasce per decorare le pareti delle abitazioni in interno, creando effetti materici, unici; ad oggi le finiture di cartella sono:

Pietra Spaccata: già il nome fa intendere l’effetto, presenta le caratteristiche vene rocciose che poi prendono forma con le varie colorazioni possibili;

Pietra Zen, un effetto rigato schiacciato presentato in versione orizzontale o verticale, ottenuto con un’apposita spatola in metallo;

Bamboo: un effetto che, come dice il nome, ricorda gli alti fusti di bamboo, ottenuto con un’apposita spatola in plastica sagomata;

Cemento naturale: forse è la decorazione più richiesta al momento. La moderna finitura cemento ricorda gli ambienti commerciali di un tempo, ridisegnati per l’uso urbano, es: le finiture dei loft newyorkesi;

Pietra levigata: sembrerà di avere una lastra in pietra, dai tratti morbidi, erosa dal tempo. Nei giusti colori rende molto particolare l’ambiente senza essere troppo invasivo.

Questi cinque effetti, proposti sul catalogo Istinto quarta edizione, aumentano a dismisura con le varie colorazioni che si possono ottenere. Inoltre si possono creare effetti nuovi e/o mix di finiture secondo la fantasia dell’applicatore.

 

Ora vediamo, passo a passo, tutte le fasi dell’applicazione di base del prodotto Istinto:

Fase 1: Applicare una ripresa di Primus Naturale steso a pennello e/o a rullo.

Fasi_di_applicazione_Istinto 1

 

 

 

 

 

 

Fase 2: Preparare, o far preparare dal colorificio, Istinto nel colore desiderato, miscelarlo con la frusta e lasciarlo riposare per 24 ore.

Fasi_applicazione_Istinto_2

 

 

 

 

 

 

Fase 3: Stendere la prima mano con il frattazzo su tutta la superficie.

Fasi _applicazione_Istinto_3

 

 

 

 

 

 

Fase 4: Realizzare l’effetto desiderato con l’attrezzo specifico.

Fasi_applicazione_Istinto_4

 

 

 

 

 

 

Fase 5: Quando il prodotto inizia ad appassire procedere con la compattatura.

Fasi_applicazione_Istinto_5

 

 

 

 

 

 

Fase 6: Realizzare la finitura desiderata con Gioia, Oro, White Paint o Cera del Vecchio. Se si desidera, ultimare con il protettivo trasparente Vetro o Frammenti.

Fasi_applicazione_Istinto_6

 

Queste sono le fasi per realizzare le finiture con Istinto; a seguire alcune immagini di effetti realizzati.

Foto_Istinto_a      Foto_Istinto_b

Foto_Istinto_c      Foto_Istinto_e

Foto_Istinto_d      Foto_Istinto_f

 

Per ora è tutto, non mi resta che augurarti…

Buon Colore e a presto!

Claudio, creatore Pinkaolin.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *